Abril

 

Parole di Rino Cortesi

Musica di Guido Bianchi

 

Dalla raccolta dei mesi dell’anno – Inno alla Primavera .

 

Una viôla, un’êtra incora:

— Guerda e’ prê com ch’l’è turchen!

che là in chev un pô u’ sculora

e u s’armes-cia cun e’ sren. —

 

U m’ rid e’ cör

e l’anma mi’

l’am vola vi’

par l’êria in fior.

 

L’è gran festa in ca’ e int l’era

l’è gran festa in tëra e in zil

l’è arivê la premavera

j è in gran festa i campanil.

 

U m’ rid e’ cör

e l’anma mi’

l’am vola vi’

par l’êria in fior.”

 

APRILE — Una viola, un’altra ancora: / Guarda il prato com’è turchino! / che là in fondo un poco si scolora / e si confonde con il cielo sereno / Mi ride il cuore / e l’anima mia / mi vola via / per l’aria in fiore. / E’ gran festa in casa e nell’aia / è gran festa in terra ed in cielo / è arrivata la primavera / sono in festa i campanili. / Mi ride il cuore ecc. ecc.

 


Propr. ris. Edizioni del Girasole srl
Via Pasolini 45 RAVENNA
E-mail: edizionigirasole@libero.it