Nina – nana

Canta della Vecchia Romagna
Ninna nanna popolare raccolta ed elaborata
da F. BALILLA PRATELLA

E’ uno stormire lontano di campane che più si approssimano, che più si allontanano, che dicono cose così semplici, cose così bambine: che babbo muratore porta la conca su di una spalla, che babbo vuol fare una muraglia. Ed il sonno cala sulle palpebre del bimbo.

Fa la nana, fala donca,
e’ tu bab pôrta la conca,
u la pörta in s’una spala
che vo’ fêr una muraja,
u la pörta in s’un galòn
che vo’ fêr un murajòn.

Don, don, don, don….

 

NINNA-NANNA – Fa la nanna, falla dunque, / il tuo babbo porta la conca, / se la porta in una spalla / che vuol fare una muraglia, / se la porta su di un fianco / che vuol fare un muraglione. / Don… Don…