Pr’ e’ chêld

Parole di ALDO SPALLICCI
Musica di CESARE MARTUZZI

Le lupinelle sono in fiore accanto alle messi maturate ed all’ombra del filare, sotto un festone di viti, nasino da birichina dorme cullata dallo stridore frenetico delle cicale.
L’irrequieto cercatore che non cede al languore della siesta ha infine trovato l’oasi ove conviene fermarsi.

A so avnù so pr’ e’ foss senza fê armor
E a l’ôra d’na lazzera a l’ò catêda
Vsen a una presa ‘d’lupinèla in fior
Ch’ la jera longa e stesa indurmintêda.

Nasin da birichena
Gambota ben turlida
La bionda rizzulena
La dorma e e’ pê ch’ la rida.

Li la durmeva e’ su bël sonn alzir
Cma la nota stuglêda int e’ su lët
E adësi cun la chêlma de’ rispir
U si gunfeva e u si abasseva e’ pëtt.

Nasin da birichena ecc… ecc…

L’ à avert un occ e pu « lassem durmì »
L’ à dét senza smasês: me a m’ so’ mess zò
Longh e stes, long e stes da cant a lì
E pr’ e’ durmir intsun j à pinsê piò.

Nasin da birichena ecc… ecc…

NELLA CALURA — Sono venuto su lungo il fosso senza far rumore / e all’ombra di un filare (d’olmi e di viti) l’ho trovata / vicino ad un campo di lupinella in fiore / che era lunga distesa addormentata. / Nasino da birichina / gambotta ben tornita / la bionda ricciolina / dorme e par che rida. / Lei dormiva il suo bel sonno leggero / come la notte coricata nel suo letto / e adagio con la calma del respiro / le si gonfiava e le si abbassava il petto. / Nasino da birichina, ecc. / Ha aperto un occhio e poi « lasciatemi dormire » / ha detto senza scomporsi; io mi sono messo giù / lungo disteso accanto a lei / e per dormire, nessuno vi ha pensato più. / Nasino da birichina, ecc. ecc.


Propr. ris. Edizioni Musicali e Discografiche
Galletti Boston S.r.l. Corso Mazzini, 38
48018 Faenza (RA) • Italia
E-mail: info@galbost.com